Giovani - santodithiene

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giovani

Info
 


C
AMPOSCUOLA ACR AI FIORENTINI
In occasione del camposcuola 2019 noi del gruppo ACR ci siamo recati in località Fiorentini nella Baita al sole, dove abbiamo potuto vivere come ogni anno una settimana di condivisione.  Quest’anno i nostri 74 bambini e ragazzi accompagnati da noi animatori hanno ripercorso i passi di Doroty del mago di Oz, affrontando ogni giorni nuove sfide e riflettendo su temi come il coraggio, l’amore e la paura.
Non c’è che da ringraziare voi genitori che ce li avete affidati, e voi ragazzi, che siete la nostra forza e speranza per aver vissuto con noi e con Don Max questi fantastici giorni all’insegna della condivisione, del rispetto e dell’amore per il prossimo.Grazie anche a Don Max che ci ha accompagnato nei momenti di preghiera e riflessione e per ultime, ma non meno importanti, ringraziamo Agnese, Barbara, Stefania, Francesca e Sonia che sono state le nostre cuoche, e le nostre mamme e che con i loro piatti ci hanno dato la carica giusta per affrontare le faticose e ricche giornate.

THE RANCH GREST 2019

Grazie   Grazie   Grazie
Il nostro trend in ascesa non si ferma, di anno in anno i ragazzi che partecipano al Grest sono sempre di più: quest’anno si è toccato il picco di 140 iscrizioni!!! Per noi animatori è un gran successo soprattutto perché sta a dimostrare la fiducia nei nostri confronti e di gradimento dei ragazzi in ciò che proponiamo loro, quindi grazie grazie grazie!
La mucca Carolina, il cavallo Junior, il coccodrillo Drillo e la capra Boing ci hanno accompagnato nei nostri giochi, sfide e tornei ambientati in una fanstasiosa fattoria dove gli animali trascorrono le loro giornate in armonia e serenità pronti a riaccogliere coloro che si erano allontanati per provare nuove esperienze.
Bravissimi sono stati i nuovi animatori che si sono aggiunti al gruppo, per la loro voglia di mettersi in gioco.  
Desideriamo ringraziare in modo particolare la signora Anna che ha seguito il laboratorio di cucito creativo...il nostro master chef Francesco che ci ha deliziato con una strepitosa pastasciutta dell’ultimo giorno, da leccarsi i baffi...ed infine un grande grazie a don Renzo che ogni mattina ci guidava nella preghiera in un modo sempre nuovo...
Vi aspettiamo per una nuova avventura al Grest 2020!!    Gli animatori e don Massimo

Il Camposcuola Giovanissimi 2019  
aveva come tema centrale la ricerca personale della felicità. Ogni giorno infatti, abbiamo avuto la possibilità di affrontare una qualità della vita partendo dall’idea che è un’opportunità e non la dobbiamo sprecare facendo scelte “comode” e prive di coraggio. La vita inoltre è un’avventura e dobbiamo avere il coraggio di rischiare per viverla appieno. È tristezza, che si trasforma in nuova vita vera ogni qualvolta che perdoniamo e riceviamo il perdono del Signore. È ricchezza e amore, dobbiamo imparare a valorizzare le piccole cose e ad accogliere “l’altro” con il suo modo di essere, la sua diversità e i suoi difetti. Questo Campo infine è stata una bellissima opportunità soprattutto per i ragazzi per riscoprire se stessi e conoscere meglio gli altri, tra momenti di gioco e di riflessione dove emozione e commozione non sono mancate. Dunque, grazie agli insegnamenti che il Signore ogni giorno ci ha dato, abbiamo capito come continuare a percorrere la strada che ci porta alla vera felicità.


 

Dal Gruppo Giovani
Durante il weekend del 29 e 30 settembre noi ragazzi del gruppo giovani abbiamo visitato Barbiana negli Appennini toscani. Così abbiamo scoperto la storia di don Lorenzo Milani e la sua volontà di cambiare la mentalità di alcune persone dell’epoca. A Barbiana, paesino di contadini e montanari, don Lorenzo nel 1956 riuscì ad aprire ‘la scuola di Barbiana’ con cui dava la possibilità ai figli dei montanari e contadini di studiare. Era una scuola diversa da tutte le altre, diversa negli orari, nel programma, nei metodi di insegnamento e nei contenuti. Questa scuola non era per studiare per se stessi. Permetteva di diventare tutti assieme cittadini consapevoli moralmente e intellettualmente.
Il 30 settembre abbiamo visitato la zona di Monte Sole in provincia di Bologna, teatro di uno dei più gravi crimini di guerra compiuti contro la popolazione civile (donne, bambini e anziani) durante la seconda guerra mondiale.
L'Eccidio di Monte Sole fu un insieme di stragi compiute dalle truppe nazifasciste tra il 29 settembre e il 5 ottobre 1944 nei comuni di Marzabotto, Grizzana Morandi e Monzuno, che comprendono le pendici di Monte Sole.
Abbiamo camminato lungo il percorso del Memoriale  ripercorrendo quei luoghi dove più di 770 persone persero la vita e paesi interi vennero rasi al suolo, e conosciuto la storia di grandi personaggi come don Giuseppe Dossetti.
In conclusione, abbiamo avuto la possibilità di celebrare la messa in una sede dell'associazione Papa Giovanni XXIII, che si occupa di accogliere ed aiutare i senzatetto.
Da questo viaggio ci siamo portati a casa un'esperienza unica che ci ha arricchiti mentalmente e spiritualmente, oltre ad averci uniti come gruppo dandoci la possibilità di passare del tempo assieme per conoscerci meglio, scherzare e sentirci parte di una piccola grande famiglia.
Gruppo Giovani Rozzampia&Santo

 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu