santodithiene

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

La nostra scuola dell'infanzia apre la SEZIONE PRIMAVERA!!!
Se sei interessato e vuoi saperne di più accedi al seguente link e ti  daremo tutte le informazioni necessarie:
ISCRIZIONI ALLA SEZIONE PRIMAVERA
LOCANDINA Sezione Primavera

ORARIO S.MESSE

Festivo

Feriale

ROZZAMPIA

Sabato: ore 19.15
Domenica:
8.45 e 11.15

Lunedì e Giovedì :8.30
Martedì:
15.30
Mercoledì e Venerdì:
19.00

SANTO

Sabato: ore 18.00
Domenica:
7.45 e 10.00

Martedì: 19.00
Mercoledì e Venerdì:
8.30
2° Venerdì Mese:
19.15

SCUOLA DELL'INFANZIA “SANT'ANTONIO”
”CENTRO RICREATIVO ESTIVO-LUGLIO2021"

Cari genitori,stiamo già pensando all’estate e siamo pronti ad organizzare il C.R.E. (Centro Ricreativo Estivo)per i vostri bambini e bambine!Il centro estivo ha carattere ludico e ricreativo e intende offrire ai bambini un’opportunità di svagoe socializzazione attraverso momenti di gioco libero e strutturato. Quest’anno il tema proposto ai bambini sarà “C’era una volta”, dove con i personaggi delle fiabe che incontreremo i bambini avranno la possibilità, attraverso la loro fantasia, di vivere momenti di gioco e di socializzazione. Vi presenteremo i dettagli organizzativi e le proposte ai bambini durante un incontro che si terrà verso la metà del mese di giugno.
Svolgimento del Centro Estivo: dal 05/07/2021 al 30/07/2021
Il servizio sarà attivato solamente al raggiungimento di un numero minimo di 10 bambini. Visita la Pagina scuola dell'Infanzia Santo

CENTRO RICREATIVO ESTIVO 2021              
MODULO DI ISCRIZIONE CRE2021

Trasmissioni sul canale YouTube   “don MASSIMO TONIOLO”
(Le trasmissione delle Sante Messe in diretta viene fatta come segno di attenzione
verso le persone ammalate o impossibilitate a partecipare fisicamente.)
- ogni domenica (e ogni festa) alle ore 10.00 S. Messa, in diretta
- ogni mattina alle 7.30, nei giorni feriali,  viene trasmessa in diretta una preghiera di 10 minuti sul Vangelo del giorno (“Parlerò al Suo Cuore”).
- ogni giorno:  “Coroncina alla Divina Misericordia”  e  “S. Rosario”
Proposta recita online insieme recita delle lodi ore 8.30 recita di compieta ore 21.00
https://meet.jit.si/stanzadellelodi   puoi aprire la pagina direttamente su Chrome.
NOVITÀ: da martedì 12 gennaio. incontro settimanale sulla Parola ore 21.00 sempre qui online

5 x 1000 al Circolo NOI Patronato Rozzampia. Firma nell’apposito riquadro della denuncia dei redditi e indica il codice fiscale 93010160245

5 x 1000 al Circolo NOI “S. ANTONIO”. Firma nell’apposito riquadro della denuncia dei redditi e indica il codice fiscale 93008080249

 
 

 Parroco: Don Massimo Toniolo
  
tel e fax 0445387130

 Collaboratore: Don Renzo Rizzato
                          
cell.393249094158

  Mail:
donmassimotoniolo@gmail.com
          
santodithiene@diocesipadova.it
           giornalesanto@gmail.com
           calendario attività parrocchiali

           Calendario Santo Rozzampia

  
Orario s. Messe prefestivo e Festivo Comunità
Orari Sante Messe Rozzampia
 Sabato: prefestiva ore 19.15 Domenica: ore 8.45 e ore 11.15.
 Le Sante Messe feriali : lunedì ore 8.30; Martedì ore 15.30;
Mercoledì ore 19.00, Giovedì  ore 8.30; Venerdì  ore 19.00.

 Adorazione Eucaristica nella chiesa di Rozzampia
• Ogni giovedì dalle ore 9.15 alle 10.00 (per le vocazioni)
• Ogni terzo venerdì del mese alle ore 19.30

Orari Sante Messe Parrocchia Santo  
 
Sabato: festiva ore 18.00 Domenica: ore 7.45 e ore 10.00
 Le Sante Messe feriali vengono celebrate al martedì alle ore 19.00,
 al mercoledì alle ore 8.30 e  al venerdì alle ore 8.30.

Mensile: Due Comunità unite in cammino

Orari S. Messe Parrocchie di Thiene

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI È MIO PADRE?
«In verità, in verità io vi dico: il Figlio da se stesso non può fare nulla, se non ciò che vede fare dal Padre; quello che egli fa, anche il Figlio lo fa allo stesso modo. 20 Il Padre infatti ama il Figlio, gli manifesta tutto quello che fa e gli manifesterà opere ancora più grandi di queste, perché voi ne siate meravigliati.
21Come il Padre risuscita i morti e dà la vita, così anche il Figlio dà la vita a chi egli vuole. (Gv 5,19-21)
Per questo il Padre mi ama: perché io do la mia vita per poi riprenderla di nuovo. Nessuno me la toglie: io la do da me stesso. Ho il potere di darla e il potere di riprenderla di nuovo. Questo è il comando che ho ricevuto dal Padre mio. (Gv 10,17-18)"
La trasmissione da padre a figlio funziona da sempre così: il padre fa vedere al figlio tutto ciò che fa e lo ama. Se il figlio accoglie questo amore, fa tutto quello che vede fare dal padre, allo stesso modo.
Quando penso di essere autosufficiente, non sento più bisogno di essere aiutato e non mi rivolgo più al Padre. Gesù non fa nulla senza il Padre. Mi salvo se ogni giorno ho bisogno del Padre.
Avere bisogno significa ammettere che non posso essere me stesso senza lasciarmi amare dal Padre.
Che cosa fa il Padre? Risuscita i morti e dà la vita.
Chi vive da figlio (di Dio) fa risorgere i morti, fa vivere, non giudica, ma dona vita, rimanendo nella sicurezza che nasce dal sentirsi amati…
Chi è mio padre?… Da chi provengo? … Dove sto andando? A chi rivolgo il cuore, lo sguardo, da chi imparo? Di chi voglio essere figlio?
Gesù mi insegna a guardare quali opere faccio…. queste mi faranno capire chi è mio padre…
Ma Gesù mi insegna soprattutto (nella sua preghiera) a guardare le opere del Padre per imparare da Lui.
Non basta essere battezzati per essere figli di Dio: occorre anche compiere le opere del Padre, cioè comportarsi da figli di Dio.

GRUPPO CARITAS DEL SANTO
In questo  periodo particolarmente difficile sotto l’aspetto economico per  tante famiglie,  la nostra Diocesi  ha messo a disposizione delle parrocchie che ne avevano fatto  richiesta, un contributo   per il sostegno economico  delle famiglie  delle parrocchie. Alla parrocchia del Santo  è stato dato  un contributo di € 2100,00 con il quale ora possiamo  aiutare le famiglie in difficoltà.
È stato inoltre richiesto dalla Caritas diocesana ad ogni parrocchia, di raccogliere attraverso le offerte della comunità  una somma almeno uguale a quanto ci è stato donato, da destinare allo stesso progetto.
La parrocchia del Santo ha  aperto un conto corrente specifico della Caritas parrocchiale,  intestato a PARROCCHIA S. ANTONIO DA PADOVA  - THIENE   IBAN IT 51 X 08807 60790 000000852707 .
Pertanto chi lo desidera  può dare un  libero contributo attraverso un bonifico oppure  consegnando la propria offerta  direttamente al parroco o servendosi della cassetta, posta in fondo alla chiesa.
La Caritas parrocchiale ringrazia di cuore.

GRUPPO CARITAS DI ROZZAMPIA
La Caritas di Rozzampia si è costituita nei giorni scorsi in un gruppo di volontari e volontarie disponibili ad offrire il loro aiuto a tutte quelle persone che ne fanno richiesta indipendentemente dal colore della pelle o della provenienza.  Si desidera prima di tutto aiutare gli anziani che non ce la fanno ad arrivare a fine mese; pensiamo ai bambini che possono aver bisogno di strumenti per la scuola o di acquisto di vestiario; pensiamo ancora alle famiglie che fanno difficoltà a saldare  le bollette di luce, acqua o gas.
La Caritas diocesana ha inviato alla nostra parrocchia la somma di mille e cento euro che aspettando ad essere distribuiti a chi ne ha bisogno.
Viene richiesto anche alla parrocchia di concorrere al progetto raddoppiando la somma data dalla caritas diocesana.
Si tratta di mettere la propria offerta soprattutto nel periodo pasquale nella cassetta che si trova in fondo alla chiesa, oppure mettendo delle buste con generi alimentari nel contenitore vicino al fonte battesimale, oppure rivolgendosi direttamente ai sacerdoti in modo particolare se si tratta di offerte un po' consistenti.
In questo periodo di difficoltà per tutti, la solidarietà deve dimostrarsi viva e concreta anche nella nostra comunità parrocchiale.



UN TEMPO PER CAMBIARE    
     (lettera ai parrocchiani)
Carissimi amici,
in questo tempo di pandemia, con le attività tradizionali forzatamente in pausa, penso siamo chiamati a ripensare la nostra pastorale, a ritrovare la nostra identità di parrocchia, a cercare il volto di comunità, il nome nuovo con cui Dio ci chiama.
Sarebbe sprecare questo tempo se vivessimo solo nell’attesa di riprendere a fare quello che facevamo prima.
Queste cose ormai ce le siamo dette più volte. È ora di fare una proposta concreta.
In quest’ottica si colloca la proposta che ho esposto ai consigli pastorali del Santo (13 gennaio u.s.) e di Rozzampia (14 gennaio u.s.).
Non vuole essere tanto un cambio di metodo, quanto un cambio di mentalità. In sostanza si tratta di prendersi cura dei “piccoli” con la stessa cura con cui Gesù si prende cura di noi.
Osare una strada nuova è sicuramente un rischio; le prime cose che vengono alla mente sono le vecchie sicurezze che perdiamo.
Così come vivevamo prima del covid, eravamo soddisfatti della nostra vita di parrocchia? Quante volte mi sono arrivate queste frasi: “Non sappiamo dove stiamo andando” …. “Siamo sempre quei pochi che siamo disponibili per i servizi necessari alla comunità” … “La Messa non è sentita come centro della Comunità”…  “I giovani adulti, i giovani e i ragazzi li stiamo perdendo”…
C’è stata anche una bellissima immagine che è stata usata per descrivere la situazione: “Abbiamo il mulino, ma manca l’acqua”.
Chiediamoci: Che cos’è l’acqua, che permette di dare vita a tutto e a tutti?
… e perché abbiamo perso l’acqua?
Una proposta concreta

Ci sono degli adulti disponibili a diventare padri e madri nella fede per tanti “piccoli”?
“Piccoli” sono i ragazzi che hanno bisogno di conoscere la paternità e maternità di Dio attraverso la nostra tenerezza e il saper prenderci cura di loro nel nome di Gesù.
“Adulti” sono quelli che, non per età, ma per esperienza, possono dire che Dio si è preso cura di loro e con la sua misericordia li ha fatti rinascere alla vita di figli, che si sentono da Lui amati.
“Paternità e maternità nella fede” significa legami nuovi. Gesù ci insegna che sono più forti di quelli del sangue. È perciò non solo dedicare qualche ora alla settimana come volontariato, ma vivere una relazione di famiglia che non conosce interruzione, è un prendersi a cuore nel nome di Gesù.
Gesù è il fondamento, è l’acqua che fa girare il mulino.
Ci sono dei giovani disponibili a mettersi in gioco per realizzare famiglia con i piccoli e gli adulti, nel nome di Gesù?
Anche i giovani hanno bisogno di sperimentare la tenerezza di Dio; gli adulti, allora, avranno una cura specialissima di loro con l’ascolto delle loro domande, la valorizzazione della loro creatività e del loro entusiasmo, scoprendo insieme a loro come Dio sta scrivendo il Vangelo nella loro vita.
Così alcuni di noi, della nostra comunità, potranno costituire come una famiglia nella fede, a cui saranno affidati un gruppetto di ragazzi: ecco che la famiglia si accresce di nuovi germogli.
Quale percorso faranno?
Cammineranno insieme prendendo davvero come compagno di viaggio Gesù, cercando in Lui, nella sua Parola, la Luce che illumina la vita di tutti i giorni e che apre nuove vie di fraternità per fare della comunità una sola grande famiglia unita, senza l’ansia di dover raggiungere obiettivi prefissati, ma con l’unico obiettivo di incontrare Gesù attraverso le relazioni e le esperienze. In questo cammino si raggiungerà insieme anche il momento di maturazione per ricevere il dono dei sacramenti.


RIPRENDE LA RACCOLTA VIVERI.
Necessitano in particolare: olio, latte, riso, tonno, prodotti per l'igiene personale. GRAZIE!

CONFESSIONI:
Don Massimo:ogni sabato dalle ore 17:00 alle ore 17:45 in Canonica Santo
Don Renzo: sarà a disposizione dell e confessioni: ogni Venerdì e Sabato dalle ore 17:00 alle 19:00 presso Canonica  Rozzampia


CENTRO DI ASCOLTO  Tel. 324 909 41 58     Ogni venerdì e sabato dalle 17.30 alle 19.00 presso la canonica di Rozzampia Don Renzo si mette a disposizione di tutte le persone che desiderano incontrarlo sia per le confessioni e sia anche per un dialogo o per una eventuale richiesta di aiuto.

 
 


Aiuta la parrocchia: è come casa tua
Le nostre parrocchie in questo periodo stanno subendo delle difficoltà economiche di non poca importanza.
La mancanza degli introiti provenienti dalle feste patronali ed anche dalla diminuzione di offerte dei fedeli, stanno gravando pesantemente sul bilancio di quest’anno..Pensiamo alla scuola d’infanzia, ai costi di riscaldamento e dell’energia elettrica e alle tante altre spese per la manutenzione ordinaria delle parrocchie.
Facciamo quindi appello a coloro che possono, di darci un aiuto che permetta di affrontare le spese quotidiane. Si può farlo con l’offerta domenicale un po' più generosa, oppure rivolgendosi direttamente al parroco.

 
 

Consigli Pastorali  delle Parrocchie di   Rozzampia e Santo
Gruppo Caritas
Accendi la Carità nella tua  Parrocchia


“NOI TUTTI NON POSSIAMO RIMANERE INDIFFERENTI
AL BISOGNO DI CHI CI STA VICINO …
SIAMO CHIAMATI A PORTARE CONFORTO
CON ATTEGGIAMENTO MITE ED UMILE” . (Papa Francesco)


In questo difficile momento legato all’emergenza COVID-19,
LE NOSTRE PARROCCHIE RACCOLGONO OFFERTE PER CREARE
BUONI SPESA DA DONARE A PERSONE E FAMIGLIE IN DIFFICOLTA’.
Le offerte possono essere donate secondo due diverse modalità :
-
tramite versamento c/c bancario IBAN IT51K0880760790007008060185
intestato PARROCCHIA S.ANTONIO DA PADOVA causale BUONI SPESA.
-
con offerta in BUSTA CHIUSA da mettere nei contenitori per offerte nelle nostre chiese di Santo e Rozzampia, scrivendo sulla busta BUONI SPESA.

GRAZIE PER IL TUO CONTRIBUTO !
Domenica 17 maggio 2020

 
 
 
 
 
 

facebook della scuola dell'Infanzia di Santo

https://www.facebook.com/scuolainfanziasantothiene

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu