Sinodo 2022 - Santo_Rozzampia_6_OTT21

Vai ai contenuti

Sinodo 2022

StoriaParrocchie
5 GIUGNO - APERTURA SINODO
La Comunità si unisce simbolicamente alla celebrazione in cattedrale di apertura del Sinodo, attraverso la celebrazione eucaristica delle 8.45 a Rozzampia e delle 10.00 al Santo, che sarà concelebrata da don Massimo e don Renzo e sarà caratterizzate da tre segni:
·         processione di ingresso con il libro dei Vangeli
·         raccolta offerta per i poveri
·         comunione agli ammalati, con l’invio dei ministri straordinari della comunione

Anno 2022 Per una Chiesa sinodale : Comunione, partecipazione e missione
«La Chiesa di Dio è convocata in Sinodo. Proprio il cammino della sinodalità è il cammino che Dio si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio». Questo itinerario, che si inserisce nel solco dell’«aggiornamento» della Chiesa proposto dal Concilio Vaticano II, è un dono e un compito: camminando insieme, e insieme riflettendo sul percorso compiuto, la Chiesa potrà imparare da ciò che andrà sperimentando quali processi possono aiutarla a vivere la comunione, a realizzare la partecipazione, ad aprirsi alla missione. Il nostro “camminare insieme”, infatti, è ciò che più attua e manifesta la natura della Chiesa come Popolo di Dio pellegrino e missionario»
Il 5 giugno prossimo, solennità di Pentecoste, ci sarà a Padova, in cattedrale,  la celebrazione eucaristica con l’apertura del Sinodo diocesano. In quell’occasione si insedia l’Assemblea sinodale, facendo la professione di fede. Il vescovo presenta all’Assemblea (e alla Diocesi tutta) lo strumento di lavoro contenente i temi del Sinodo. I temi, le sottolineature, sono 14, scelti dalla Commissione preparatoria che sta analizzando il materiale proveniente dagli spazi di dialogo costituitisi nelle parrocchie della Diocesi e in alcuni altri  “luoghi di vita”;
Gli ambiti sono tre:
Il primo: “Dimensioni trasversali” comprende Evangelizzazione e cultura: un arricchimento reciproco; La Chiesa e gli ambiti di vita: un legame costruttivo; Il bisogno di spiritualità: una ricerca vitale; La Liturgia:il desiderio di incontrare il Signore e i fratelli.
Il secondo ambito, “Soggetti” si concentra sui protagonisti della vita della Chiesa e comprende: Le Famiglie: l’attuale  complessità ci interpella; I Giovani e le nuove generazioni: profezia per la chiesa di Padova; L’identità e i compiti dei fedeli laici: la consapevolezza della dignità battesimale; L’identità e i compiti dei presbiteri: un ripensamento necessario.
Il terzo ambito ”Cantieri” dove trovano spazio alcune priorità e l’Organizzazione della chiesa stessa: Il volto delle parrocchie: stare nella transizione  e nel processo; Le  parrocchie e lo stile evangelico: una casa fraterna e ospitale; Le priorità pastorali: l’Annuncio al centro; La Comunicazione della fede: l’azione corale  di tutta la comunità; L’organizzazione  parrocchiale e territoriale: le parrocchie e gli altri livelli di  collaborazione; Le strutture e la sostenibilità economica: la gestione ordinaria e straordinaria tra opportunità e criticità.
Gruppi di discernimento nasceranno in tutte le parrocchie  con gruppi di 7-12 persone, guidati da un moderatore con una traccia guida preparata a livello diocesano.
   
2021-2022  CONSULTAZIONE DAL BASSO



Made with WebSite X5
Parrocchia di Rozzampia tel. 0445387130 e.mail: parrocchiarozzampia@gmail.com
Parrocchia di Santo tel e fax - 0445387130    e.mail: donmassimotoniolo@gmail.com
canale youtube: "don massimo toniolo"
cell.Don Renzo: 3249094158      E.mail: renrizza@libero.it
Bollettino: giornalesanto@gmail.com   Due comunità unite in cammino



Aggiornato il 27 giugno 2022
Torna ai contenuti